Chi sono

Mi chiamo Manuel Zamattio sono nato e cresciuto a Marghera (Venezia) da due genitori che amo soprattutto per avermi insegnato bene a vivere.

Manuel Zamattio

Oggi con la mia compagna, cresco Emma, una bambina di 12  anni che mi da molte soddisfazioni e alla quale sto provando a trasmettere la passione per l’arte della fotografia.

All’età di 10 anni, ricordo ancora che mio padre ci portava dal fotografo di zona, a Marghera, per farci fare tanti scatti fotografici… e dico questo perché se adesso sono un appassionato di questa arte è forse proprio grazie a Lui.

Durante la mia gioventù, pensate che invece di giocare a pallone o fare altri tipi di sport come tutti gli altri ragazzi, mi divertivo a fare foto in giro con gli amici. Con un pò di soldi messi da parte, comprai una videocamera HI 8 – video 8 e da lì cominciai anche a fare dei piccoli filmati, divertendomi ad imitare le scene di film famosi come “Rocky“, “Grease” o “I guerrieri della notte” ed altri.

Poi ho avuto la possibilità di collaborare con la testata giornalistica, il “Corriere delle Regioni” e successivamente con il giornale “Russia News“, che mi accreditò come fotografo ufficiale per la “Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia“. Da allora ho partecipato già a ben 10 edizioni del Festival del Cinema più antico del mondo. Successivamente ho ampliato le mie esperienze, seguendo il basket in serie A con la Reyer Venezia e da lì un susseguirsi di soddisfazioni. Nel 2009 ho partecipato collaborando all’editing, al “Mestre Film Festival”, con il cortometraggio “Solo un ora in più“, con musica di Francesco Renga.  Oggi continuo a vivere della mia passione fotografica… Click! 📷🎥📹🎬